LE COSE CHE SCRIVO IN QUESTO BLOG SONO FRUTTO DELLA MIA FANTASIA (BACATA).
QUALSIASI RIFERIMENTO A PERSONE O FATTI REALMENTE ESISTENTI E' CAUSALE.

venerdì 9 settembre 2011

La gente è spessissimo malvagia, spesso asociale, e se è socievole spessissimo lo è perchè è malvagia


L'altro giorno ero in stazione, alle macchinette automatiche per i biglietti, e mi stavo beatamente comprando il biglietto, pigiando su quei bellissimi schermi touch screen tutti sfasati, che uno deve farsi i calcoli di trigonometria per poter beccare dove vuole beccare puntando il polpastrello in tutt'altra location, quando mi si è avvicinato un tizio con uno zaino e mi ha detto: "Scusa, mi mancano 50 centesimi per il biglietto, non è che li hai?". Io ho guardato, e non li avevo, avevo solo 5 centesimi, che le macchinette manco prendono, e porgergli il mio bancomat mi pareva esagerato. Allora gli ho detto "No, non li ho", ed ero sincera, e se li avessi avuti glieli avrei pure dati, quei 50 centesimi, ché poi se uno non li trova e non è bancomatdotato si ritrova a perdere il treno per 50 centesimi, e sono cose che danno noia. Il tipo mi ha mandata a stendere in malo modo, e la cosa non mi è sembrata carina nè giusta e anche un po' malvagia, dato che io ero in buonissima fede.
Dopodichè si è spostato dal mio vicino, che non l'ha considerato.
La gente è asociale e malvagia.
Non si prende la briga di aiutare il prossimo suo come aiuterebbe se stessa.
Ma non tutta la gente.
Infatti c'era una che era socievole e buona, e gli ha dato i 50 centesimi.
Intanto io mi ero imbambolata ad assistere alla scena, creando una coda di gente asociale e malvagia dietro di me, borbottante per via della mia lentezza.
Il tizio ha preso i 50 centesimi, poi si è messo a chiedere agli asociali e malvagi dietro di me se avessero 50 centesimi per il biglietto.
Al che ho capito che pure il tizio era malvagio, sebbene forzatamente socievole.

Quando, preso il treno, sono uscita dalla stazione, sono arrivata in un viale.
Camminavo beatamente sul viale, quando mi si è avvicinato un tipo con un bel sorrisone socievole, e io mi sono detta, toh quanta gente socievole incontro oggi.
Mi ha porto una banconota da 10 €, e mi ha chiesto se avessi da cambiarla con 2 banconote da 5 €.
Io ho guardato nel portafogli, e avevo le due banconote.
Contenta, le ho estratte e le ho porte con un sorrisone socievole al tizio sorridente.
Lui le ha prese e se n'è andato via velocissimo.
Lui, le due banconote da 5 €, e quella da 10 €.

Poi, la sera, tornando a casa, sotto i portici c'era un ragazzo con un ombrello verde e una borsa verde in mano.
Mi ha raggiunta, seguendomi, e mi ha detto: "Scusi...".
Io gli ho risposto: "No".
A volte nella vita si deve diventare malvagi.
Lui mi ha seguita, ripetendomi "Scusi...".
E io: "No!".
Ha continuato a seguirmi con quella borsa verde protesa in avanti, dicendo: "Scusi...davvero!".
E io: "No, non la scuso, e se continua a importunarmi chiamo la polizia!".
Alla fine ha desistito.

PS Qualcuno ha visto la mia borsa verde? Mi sa che qualche persona malvagia me l'ha rubata.

5 commenti:

  1. Ahahah! Hai colto al volo!

    RispondiElimina
  2. Sono una persona dai rifletti molto pronti

    RispondiElimina
  3. io ho una borsa verde bellissima....

    RispondiElimina
  4. Qyesto post è bellissimo ... Ha un solo difetto:

    Che qualcuno lo scambi per VITA REALE!!!

    LA VITA E' AMORALE PER DEFINIZIONE ...NON E'NE' BUONISTA NE'MALVAGIA!

    I LOVE K1

    RispondiElimina