LE COSE CHE SCRIVO IN QUESTO BLOG SONO FRUTTO DELLA MIA FANTASIA (BACATA).
QUALSIASI RIFERIMENTO A PERSONE O FATTI REALMENTE ESISTENTI E' CAUSALE.

mercoledì 16 dicembre 2009

Distrazione


Conosco un tizio molto distratto.


Era così distratto, ma così distratto, che a volte

metteva ai piedi le scatole delle scarpe invece che le scarpe

metteva le maglie e i pantaloni al contrario

prendeva gli ombrelli degli altri nei portaombrelli comuni e vi lasciava il suo

andava al lavoro di domenica e stava a casa il lunedì, e non lavorava nel turismo

pedalava sulle biciclette degli altri invece che sulla sua

dimenticava suo figlio nella carrozzina parcheggiata davanti ai negozi

dimenticava di avere un figlio

andava alla sua casa precedente invece che in quella attuale

e cose così.


Un giorno, una caldissima giornata di agosto, mise la cioccolata sul divano e il telecomando della tv nel frigo.

Sono cose che capitano.

Poi, però, mangiò il telecomando.

All'ospedale, quando gli ritrovarono un telecomando intero nell'intestino retto, nessuno gli credette.

3 commenti:

  1. si convinsero solamente quando s'inventò una scusa finta, ma molto più verosimile: lo aveva fatto perchè in tv, cambia che ti ricambio, davano solo programmi di m... :-D

    RispondiElimina
  2. Dicono tutti così: "Conosco un tizio...", poi però si scopre che il tizio lo si conosce decisamente bene...
    Come stai ora Mattea...??? :-P

    RispondiElimina
  3. So che stenterai a crederci, ma stavoolta ho inventato di sana pianta :D

    RispondiElimina